Io Ti Sposo

Come anticipato qui , attendevo con ansia una proposta che è puntualmente arrivata ieri.

Io Ti Sposo !

OooooooHhhhhhhhhhhhhhhh Amore Mioooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi ha detto. Sono Felice!

anche io sono felice… e ci siamo abbracciati

….

….

… Fuori da scuola.

Mio figlio, in pieno complesso edipico, l’altro giorno mi ha detto che TRecs e MammaDinosaura sono fidanzati, e che lui è fidanzato con me.

Ieri siamo arrivati alla proposta di matrimonio. In realtà L. sostiene che il compagno D. gli avesse chiesto la mano, ma lui ha rifiutato dicendo <Io sono un maschio!> (per giunta – spiderman – come già comunicato al mondo qui). E che i maschi si sposano con le femmine.

Quindi – a parte il fatto di sapere che i treenni a scuola disquisiscono di generi, fidanzamenti e matrimoni – cosa che mi fa intuire che mi devo preparare alla fatidica domanda che mette in crisi i genitori (come sono nato?) – in sostanza sono stata prescelta come ripiego  (ehm) futura moglie.

Lo so, lo so che i figli lasciano il nido, che magari diventerà un adolescente con i pantaloni larghi e calati, che si chiuderà in camera e mi risponderà male, che vorrà contrastare l’autorità genitoriale ….

Ma per ora … Mi ama smodatamente e me lo dimostra ogni giorno. E io Adoro Il Complesso di Edipo!!!!

Post Divider-Design K_

Annunci

Bravi!

Ecco le risposte del sondaggio pubblicato qui, sono sicura che non ci dormivate la notte….

Per chi ha risposto A (La Maggioranza): É un boa che digerisce un elefante

Bravi, Continuate a guardare … con il cuore!…

Per chi ha risposto B: É un cappello

Leggete Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry

piccoloprincipe

…. e questa sono io … la Rosa.

 

PiccPrincFrame

la qualità delle immagine risente degli anni trascorsi … (mica poi tanti eh… )

Post Divider-Design A_

Figli e basta.

Tutti uguali, adesso. Da ieri in Italia tutti i figli sono uguali. I bambini nati all’interno del matrimonio e i bambini venuti al mondo da coppie non sposate. Senza più distinzione tra legittimi e naturali.

Finalmente una legge che equipara tutti i figli, e riconosce ai bambini delle coppie di fatto gli stessi diritti giuridici e patrimoniali degli altri.

D’ora in poi anche i figli naturali potranno avere legami di parentela non più soltanto con i loro genitori, ma con i nonni e gli zii (condizione questa finora riservata soltanto ai “legittimi”), entrando così per diritto nell’asse ereditario di tutta la famiglia.

In questo modo, inoltre, in caso di morte dei genitori, i bambini potranno essere affidati ai nonni e non dati in adozione.

Una legge fortemente voluta da un gruppo di parlamentari (quasi tutte donne) di diversi schieramenti, e finalmente la politica –al di là dei partiti – si occupa di qualche cosa che interessa i cittadini tutti, a prescindere dal loro supporto ad una oppure ad un’altra fazione. Perché il desiderio di convolare a nozze o meno non deve incidere sul futuro dei nostri figli.

Libertà di coscienza, Estensione dei diritti. Evviva!.

Post Divider-Design K_