L’amore ha dei livelli

On Air

Le cose cambiano, cambiano loro per me Poi si trasformano, rapide più dei perché

Cos’è cambiato? Cosa faceva di quella normalità annoiata un’arma così pericolosa? Ti sposi pensando che non svanirà mai quell’intesa, quei giochetti, quello splendido modo di stare al mondo e nel mondo in due. Te lo dici, te lo riprometti, sai che è vero e che niente e nessuno potrà fare di voi quello che succede agli altri. Succede a tutti, ma non accadrà mai a noi. […] Noi saremo sempre noi a venti, trenta o settant’anni, invece…

Non invitarmi al tuo matrimonio, Matteo Pelli Ed Tea

… Non ne posso più

… Ho fatto un sacco di sacrifici per stare con te

… Avevo un lavoro che mi piaceva, ho rinunciato

… Mi sono trasferito e qui non ho nessuno vicino

… Ho già fatto abbastanza il burattino per te

… Perché sei viziata

… Vuoi solo uno che faccia quello che dici tu

… Hai sempre fatto tutto quello che hai voluto

… Evidentemente hai dei cattivi consiglieri che ti stanno fomentando

… Vuoi la guerra?

Ma stai attenta che io prima di ammalarmi, faccio ammalare gli altri !

L: Basta papà… è la mia mamma !…

L’amore ha dei livelli entro cui ti devi fermare, altrimenti sconfini nella mancanza di rispetto verso te stessa. (Cit.)

Post Divider-Design A_

Annunci

Un pensiero su &Idquo;L’amore ha dei livelli

  1. I bimbi hanno antenne sensibilissime. Ascoltano anche se sembra che stiano giocando o siano occupati in altre faccende. E se non ascoltano con le orecchie assorbono la tensione di cui l’aria è satura. Poi tutto torna fuori in aggressività, morsi, comportamenti a volte incomprensibili a noi adulti. Tu ora non sei più solo una donna, sei anche una mamma. Devi difendere non solo te stessa ma anche il tuo bambino. La violenza non si manifesta solo con le botte, a volte assume forme più subdole e quindi più difficili da combattere. E’ la violenza verbale, il far sentire l’altro sempre inferiore, colpevole di non si sa quali colpe, non degno di rispetto. E’ un lavoro che può durare mesi, anni, e che alla fine annienta la gioia di vivere e la capacità di reagire. Attenta a non arrivare a questo punto! E per tuo figlio pensa che, da grande, tenderà a riprodurre l’esempio che ha avuto in famiglia e noi tutti gli auguriamo che sia un esempio di serenità, di gioia, di complicità, di sostegno e di amore. Ti voglio bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...